Bitcoin Forum
June 24, 2019, 09:48:16 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.18.0 [Torrent] (New!)
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 [494] 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 ... 600 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 699579 times)
[email protected]
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 376
Merit: 113


View Profile
October 01, 2018, 01:55:45 PM
 #9861

Ma magari chiudesse Bitmex...
1561412896
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1561412896

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1561412896
Reply with quote  #2

1561412896
Report to moderator
1561412896
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1561412896

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1561412896
Reply with quote  #2

1561412896
Report to moderator
Bitcoin Poker 3.0
The Largest Bitcoin Poker Site
Bad Beat Jackpot Available
No Limit Texas Hold'em Cash Games And Tournaments
PLAY NOW
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
Prova123
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 222
Merit: 102


View Profile
October 01, 2018, 08:21:51 PM
 #9862

Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Sono fuori tema, comunque il Facta è Agenzia delle Entrate, in quanto è pure in gazzetta.
F1

Non lo è!

Hai solo la dimostrazione incontrovertibile di come uno stato sovrano integri nel suo quadro normativo le leggi di uno stato straniero. Se ti sembra una cosa normale... vuol dire che dovremmo allora recepire anche quello del Venezuela che vieta export di valuta, oppure il mondo intero con le sue faccende...
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 378
Merit: 538


Self Made Hero Member + merit -activity


View Profile
October 01, 2018, 08:38:23 PM
 #9863

Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Sono fuori tema, comunque il Facta è Agenzia delle Entrate, in quanto è pure in gazzetta.
F1

Non lo è!

Hai solo la dimostrazione incontrovertibile di come uno stato sovrano integri nel suo quadro normativo le leggi di uno stato straniero. Se ti sembra una cosa normale... vuol dire che dovremmo allora recepire anche quello del Venezuela che vieta export di valuta, oppure il mondo intero con le sue faccende...

Siamo OT, ripeto:
https://www.fiscoetasse.com/normativa-prassi/11790-facta-accordo-tra-italia-e-stati-uniti-per-migliorare-la-compliance-fiscale.html

E da che mondo è mondo il diritto internazionale è la legge de più forte.
F1

Paolo.Demidov
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 532
Merit: 244


View Profile
October 01, 2018, 11:19:20 PM
 #9864

No scusatemi ma non siamo allo stesso livello. Nel 2000 anche la casalinga di Voghera era ben presente nel panorama.
Oggi con ico e bitcoin neanche la cugina della tipa sa di cosa stiamo dissertando.
Possiamo solo dire che con tot miliardi di residenti e con la globalizzazione ci sono numeri maggiori ma l'intensità pro-capite al cmquadrato non ci siamo proprio Wink

Per il problema USA & friends...
BRAVO @duesoldi ottima risposta ed intuizione!!!

e aggiungerei alla risposta al post di @filippone "Se anche gli USA volessero obbligare i fiori exchange a fare KYC (cosa che può avere senso se stai per lanciare derivati su Bitcoin), non hanno alcun modo di obbligare un exchange al di fuori della propria giurisdizione a farlo (ad es. con le banche non è così: vuoi lavorare con una banca americana? Devi per forza sottostare alle regole americane, ma per gli exchange non funziona così)."
Anche una ulteriore considerazione. Comandano gli USA. Non è un problema da niente. Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Quindi non solo il problema "emulazione" ma c'è il dominio degli USA (leggi dollaro) che (in base ai miei timori) vorrà dettare leggere in questo nuovo mondo... altro che rubli, petro e estcoin... ragazzi/e...

Poi si lamentano dello swift...

FACTA = Foreign Account Tax Compliance Act

È un accordo intergovernativo fra Italia e USA, per tenere traccia dei rapporti con istituzioni finanziare italiane da parte di cittadini USA e viceversa.

Più che domandina... qualsiasi tipo di risparmio ed investimento deve essere accompagnato da una dichiarazione ed una modulistica, obbligatoria di legge, con le dichiarazioni della persona fisica e giuridica.

Scopo principale evitare il riciclaggio di denaro, l'evasione e l'elusione fiscale... la "pizza connection", ( https://it.m.wikipedia.org/wiki/Pizza_connection ) ecc...

Non è un provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, non è l'Agenzia delle Entrate, ma l'Agenzia delle Entrate la fa applicare e ne controlla i flussi...

Provvedimento completo: https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/schede/comunicazioni/consultazione+documenti+fatca/scheda+informativa+consultazione+documenti+fatca

Uno dei motivi per cui Bitcoin dovrà trovare una regolamentazione, specialmente se si vorrà che un investitore italiano, europeo, possa acquistare e detenere  un ETF made in USA.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 378
Merit: 538


Self Made Hero Member + merit -activity


View Profile
October 03, 2018, 07:33:07 AM
Merited by babo (1)
 #9865

Se il bitcoin è oro digitale, allora l’oro fisico batte l’oro digitale 1-0.
L’oro è ai massimi delle ultime settimane a causa di una concomitanza di fattori: tensioni in Europa per l’Italia, dollaro “debole” (dollar index, valore del dollaro verso un paniere di monete) e deficit prospettico dell’amministrazione US.
Non bisogna essere Saifedean Ammous per riconoscere che questo è uno scenario favorevole allo store of value al di fuori delle FIAT.
Apparentemente però il flusso di investimento si è diretto esclusivamente verso l’oro fisico (ed in parte l’argento) e no nverso quello digitale.

https://www.cnbc.com/2018/10/03/gold-markets-italy-trade-us-federal-reserve-in-focus.html

Questo la dice lunga sul grado di adozione del Bitcoin come SoV, sia per motivi tecnologici, legali o anche solo più prettamente di liquidità.
F1


rattle_rattle
Member
**
Offline Offline

Activity: 99
Merit: 28


View Profile
October 03, 2018, 10:58:03 AM
 #9866

Se il bitcoin è oro digitale, allora l’oro fisico batte l’oro digitale 1-0.
L’oro è ai massimi delle ultime settimane a causa di una concomitanza di fattori: tensioni in Europa per l’Italia, dollaro “debole” (dollar index, valore del dollaro verso un paniere di monete) e deficit prospettico dell’amministrazione US.
Non bisogna essere Saifedean Ammous per riconoscere che questo è uno scenario favorevole allo store of value al di fuori delle FIAT.
Apparentemente però il flusso di investimento si è diretto esclusivamente verso l’oro fisico (ed in parte l’argento) e no nverso quello digitale.

https://www.cnbc.com/2018/10/03/gold-markets-italy-trade-us-federal-reserve-in-focus.html

Questo la dice lunga sul grado di adozione del Bitcoin come SoV, sia per motivi tecnologici, legali o anche solo più prettamente di liquidità.
F1



Per quanto possa sembrare strano, la funzione di SoV di Bitcoin necessita dell’adozione “finanziaria” di Bitcoin, passando per tutte quelle cose che non piacciono ai cypherpunk (crittolibertari) come KYC/AML, regolamentazione finanziaria etc.
Al momento il Bitcoin è costituito da un silos “regolamentato” molto piccolo ed uno enorme “non regolamentato” (non sto dicendo illegale, attenzione).
Se qualcuno vuole comprare Bitcoin in ottica SoV, non può permettersi (costi di transazione troppo elevati) di passare da quello “regolamentato” ove risiedono gestioni patrimoniali, grossi patrimoni etc, sottoposti a tutta una serie di norme al silos “non regolamentato” di bitcoin.
L’unica soluzione per un Sov al di fuori del sistema FIAT, come lo chiamava Filippone, quindi rimane al momento l’investimento in oro.
Fino a quando SEC, EBA, FSA  etc si decideranno a consentire alle banche a “toccare” bitcoin per conto dei propri clienti.
Solo allora potremo decidere di avere, nelle nostre cassette di sicurezza (o materasso, o dove vorremo), sia oro fisico, che oro digitale.
Paolo.Demidov
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 532
Merit: 244


View Profile
October 03, 2018, 11:35:45 AM
Merited by Micio (1)
 #9867

Se il bitcoin è oro digitale, allora l’oro fisico batte l’oro digitale 1-0.
L’oro è ai massimi delle ultime settimane a causa di una concomitanza di fattori: tensioni in Europa per l’Italia, dollaro “debole” (dollar index, valore del dollaro verso un paniere di monete) e deficit prospettico dell’amministrazione US.
Non bisogna essere Saifedean Ammous per riconoscere che questo è uno scenario favorevole allo store of value al di fuori delle FIAT.
Apparentemente però il flusso di investimento si è diretto esclusivamente verso l’oro fisico (ed in parte l’argento) e no nverso quello digitale.

https://www.cnbc.com/2018/10/03/gold-markets-italy-trade-us-federal-reserve-in-focus.html

Questo la dice lunga sul grado di adozione del Bitcoin come SoV, sia per motivi tecnologici, legali o anche solo più prettamente di liquidità.
F1



Per quanto possa sembrare strano, la funzione di SoV di Bitcoin necessita dell’adozione “finanziaria” di Bitcoin, passando per tutte quelle cose che non piacciono ai cypherpunk (crittolibertari) come KYC/AML, regolamentazione finanziaria etc.
Al momento il Bitcoin è costituito da un silos “regolamentato” molto piccolo ed uno enorme “non regolamentato” (non sto dicendo illegale, attenzione).
Se qualcuno vuole comprare Bitcoin in ottica SoV, non può permettersi (costi di transazione troppo elevati) di passare da quello “regolamentato” ove risiedono gestioni patrimoniali, grossi patrimoni etc, sottoposti a tutta una serie di norme al silos “non regolamentato” di bitcoin.
L’unica soluzione per un Sov al di fuori del sistema FIAT, come lo chiamava Filippone, quindi rimane al momento l’investimento in oro.
Fino a quando SEC, EBA, FSA  etc si decideranno a consentire alle banche a “toccare” bitcoin per conto dei propri clienti.
Solo allora potremo decidere di avere, nelle nostre cassette di sicurezza (o materasso, o dove vorremo), sia oro fisico, che oro digitale.

Da considerare su questo aspetto che purtroppo molte operazioni in Bitcoin che siano rilevanti: acquisto immobile, l'acquisto di un'auto oltre una certa cilindrata, oggi si rischia una segnalazione per le norme sull'antiriciclaggio.
http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2018/03/30/bitcoin-comprare-casa-meglio-essere-cauti/

Ma anche per quelle che tu chiami "gestioni patrimoniali" che in realtà sono un insieme di varie altre cose, avrebbero difficoltà contabili, senza considerare tutte quelle strutture di fondi che vietano nel loro regolamento interno l'acquisto e la detenzione di criptovalute e strumenti finanziari con sottostante in criptovalute.

Il discorso antiricilaggio colpisce in particolare se l'acquisto è fatto da una persona che ha un reddito complessivo da non giustificare il tipo di acquisto.
Il problema per il privato, persona fisica, si presenta al momento di dover cambiare Bitcoin in valuta fiat, o comprare con Bitcoin qualcosa che vada "registrato" come immobili o un veicolo... ma anche quote di società, titoli azionari...

Se si vorrà una adozione diffusa, sono problematiche da affrontare.

Altrimenti con Bitcoin si potranno acquistare solo piccole cose.

Su questo lato c'è da chiedersi chi vorrà farsi carico dell'onore di portare davanti alle istituzioni queste richieste... iniziano solo ora delle lobby, che però se sapranno veramente dare queste aperture a tutto il mondo cripto, vorranno una contropartita...


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 03, 2018, 04:36:36 PM
Merited by Makkara (1)
 #9868

L'oro è in (timido) rimbalzo nelle ultime settimane più per ragioni tecniche che politiche, visto che è calato del 12% negli ultimi mesi (e del 40% negli ultimi 5 anni).

L'uso dei bitcoin come SOV non può basarsi sull'osservazione del prezzo che è dominato (nel breve periodo) dal dailytrading negli exchange centralizzati. Occorre guardare i movimenti di volume negli exchange decentralizzati che non sono dominati dalla speculazione di breve periodo e dove operano utenti che hanno intenzione di tenere ciò che acquistano per più di qualche ora o di qualche giorno. Meglio se in paesi che hanno difficoltà economiche o inflazioni galoppanti e dove la prima criptovaluta può essere usata come forma non censurabile di protezione del potere di acquisto.

E' abbastanza impressionante (oltre che estremamente significativo) ad esempio che nel Paese che ha inflazione del 18000% la settimana, il volume di scambio su Localbitcoin sia ai suoi massimi di sempre. Una evidente relazione inversamente proporzionale tra potere di acquisto e domanda di bitcoin.



Lo stesso trend è riscontrabile un pò ovunque in America Latina, con nuovi record di volume anche nelle zone limitrofe (Peru e Colombia)

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 378
Merit: 538


Self Made Hero Member + merit -activity


View Profile
October 03, 2018, 04:57:58 PM
Merited by Micio (1)
 #9869

L'uso dei bitcoin come SOV non può basarsi sull'osservazione del prezzo che è dominato (nel breve periodo) dal dailytrading negli exchange centralizzati. Occorre guardare i movimenti di volume negli exchange decentralizzati che non sono dominati dalla speculazione di breve periodo e dove operano utenti che hanno intenzione di tenere ciò che acquistano per più di qualche ora o di qualche giorno. Meglio se in paesi che hanno difficoltà economiche o inflazioni galoppanti e dove la prima criptovaluta può essere usata come forma non censurabile di protezione del potere di acquisto.

E' abbastanza impressionante (oltre che estremamente significativo) ad esempio che nel Paese che ha inflazione del 18000% la settimana, il volume di scambio su Localbitcoin sia ai suoi massimi di sempre. Una evidente relazione inversamente proporzionale tra potere di acquisto e domanda di bitcoin.

Lo stesso trend è riscontrabile un pò ovunque in America Latina, con nuovi record di volume anche nelle zone limitrofe (Peru e Colombia)
Certo,
ho ben presente i grafici che hai messo sopra.
Però la funzione di SoV nei paesi che sono GIA' in iperinflazione è una funzione di "emergenza": quando oramai FIAT si sta sciogliendo provi a salvare quello che puoi con BTC, oppure, volendo lasciare il paese, hai bisogno di "nascondere" i tuoi asset per cercare di evitarne la confisca (l'oro è sequestrato alla frontiera).
Quindi anche l'osservazione di queste dinamiche si scontra con effetti di breve periodo e situazioni contingenti.
LA funzione di SoV alla quale alludo io è quella più propriamente di "lungo periodo", intergenerazionale se vuoi. Quella delle basse preferenze inter-temporali alla ricerca di "hard money" che difenda il capitale dall'azione dell'inflazione o di scellerati atti di Banche centrali o governi (default, iperinflazioni, patrimoniali etc.).
Quindi passa sicuramente, per i motivi che dicevo prima, dagli exchange centralizzati, senza però essere influenzata dalle dinamiche di breve termine.
Per arrivare a questa funzione però, come dicevo io, è necessario (purtroppo ?) un quadro regolamentale che permetta di muovere grosse somme di denaro in crittovalute senza necessità di "sotterfugi" vari.
  

Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 03, 2018, 05:01:20 PM
Merited by Micio (1)
 #9870


Da considerare su questo aspetto che purtroppo molte operazioni in Bitcoin che siano rilevanti: acquisto immobile, l'acquisto di un'auto oltre una certa cilindrata, oggi si rischia una segnalazione per le norme sull'antiriciclaggio.
http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2018/03/30/bitcoin-comprare-casa-meglio-essere-cauti/


Non mi sembra che il consiglio dei Notai abbia molto chiaro il funzionamento di una criptovaluta


Inoltre, le operazioni in criptovalute “sono sicuramente tracciabili in senso informatico” in quanto “in un pubblico ed immutabile registro rimane traccia indelebile del fatto che l’ignoto detentore di una chiave privata, corrispondente ad una data chiave pubblica, ha trasferito Bitcoin ad un altro ignoto detentore di altra chiave privata corrispondente, a sua volta, ad altra chiave pubblica”. Lo stesso CNN precisava che “i sistemi di accesso informatici, senza eccezioni, non si fondano sul concetto di “identificazione” bensì sulla mera verifica di credenziali informatiche”. Questa particolarità è molto rilevante ai fini dell’antiriciclaggio perché, di fatto, utilizzando un sistema informatico, non si può stabilire con certezza l’identità del soggetto che ha effettuato una transazione, proprio perché tale sistema abilita un (qualsiasi) utente provvisto delle corrette informazioni di sblocco (codici, pin, password).
[/b]

A parte che non esistono né codici, né pin, né password, se il problema è quello della identificazione del soggetto io posso usare la mia chiave privata come firma digitale per la prova del possesso del denaro  e la blockchain come traccia dell'origine dei bitcoin. Con l'enorme vantaggio che la blockchain è un registro non alterabile a differenza di quello bancario che resta e resterà la prima e principale forma di riciclaggio del denaro grazie alla connivenza di funzionari e/o direttori corrotti e corruttibili (o semplicemente incapaci) . La sola Danske Bank ha riciclato in 8 anni più della capitalizzazione dell'intero mercato delle criptovalute.
Infatti il problema è semmai opposto e cioè che la blockchain così com'è è troppo tracciabile e i bitcoin poco fungibili. Fortunatamente stanno arrivando tecnologie di completo anonimato a cui i nostri legislatori dovranno adeguarsi, volenti o nolenti. Come sempre le norme si adeguano alla tecnologia e non viceversa.

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 03, 2018, 05:26:41 PM
 #9871


Certo,
ho ben presente i grafici che hai messo sopra.
Però la funzione di SoV nei paesi che sono GIA' in iperinflazione è una funzione di "emergenza": quando oramai FIAT si sta sciogliendo provi a salvare quello che puoi con BTC, oppure, volendo lasciare il paese, hai bisogno di "nascondere" i tuoi asset per cercare di evitarne la confisca (l'oro è sequestrato alla frontiera).
Quindi anche l'osservazione di queste dinamiche si scontra con effetti di breve periodo e situazioni contingenti.
LA funzione di SoV alla quale alludo io è quella più propriamente di "lungo periodo", intergenerazionale se vuoi. Quella delle basse preferenze inter-temporali alla ricerca di "hard money" che difenda il capitale dall'azione dell'inflazione o di scellerati atti di Banche centrali o governi (default, iperinflazioni, patrimoniali etc.).
Quindi passa sicuramente, per i motivi che dicevo prima, dagli exchange centralizzati, senza però essere influenzata dalle dinamiche di breve termine.
Per arrivare a questa funzione però, come dicevo io, è necessario (purtroppo ?) un quadro regolamentale che permetta di muovere grosse somme di denaro in crittovalute senza necessità di "sotterfugi" vari.
  

In realtà come dicevo alla fine del post precedente, lo stesso trend è riscontrabile (identico) in paesi limitrofi al Venezuela che non stanno affrontando alcuna crisi economica o inflazionistica, ma che stanno iniziando a capire ,a causa della vicinanza al dramma dei loro "cugini" venezuelani (o argentini), di cosa possono essere capaci i governi e le banche centrali. Crescita di volume che non è accompagnata da alcuna crescita di prezzo e che non è quindi dettata da fini speculativi o di FOMO .

Nei paesi occidentali invece questo clima di "disastro imminente" non è ancora arrivato e, purtroppo per noi, è ancora mediamente alto, rispetto a paesi più "periferici", il livello di fiducia nelle istituzioni, nei governi o nelle banche centrali, anche perchè l'inflazione è per ora un ricordo lontano e non un evento reale come in Sudafrica, Argentina, Iran, Venezuela, Turchia.....

L'uso dei bitcoin come SOV per me ha proprio senso se sfrutta i suoi vantaggi rispetto all'oro a cui accenni (trasportabilità, non confiscabilità, occultabilità, bassi costi di stoccaggio e trasporto), esattamente come il suo successo come MOE ha origine dai punti di forza rispetto alle valute tradizionali. Per questo  credo che la regolamentazione, che comunque ci sarà anche se limitatamente ai closed-garden dove le istituzioni "giocheranno" con ETF e servizi di custodia, non possa portare alcun vantaggio (ma nemmeno nessun svantaggio).
 

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 03, 2018, 05:37:01 PM
 #9872

Cambiando argomento, non voglio fare allarmismo ma una cosa che mi preoccupa e non poco è lo spread di prezzo che si è ampliato tra Bitfinex e i suoi cugini (Bitstamp, Coinbase e Gemini). Siamo ormai intorno ai 40-50 dollari e  i miei campanelli di allarme rosso stanno suonando all'unisono.

A pensar bene c'è una temporanea difficoltà di arbitraggio in una fase di stagnazione, a pensar male viene in mente sempre la solita parola che inizia per Mt e finisce per Gox.

Siccome è sempre meglio pensar male in questi mercati, ho per ora chiuso ogni posizione e non ho più un satoshi negli exchange, sebbene possa essere un evento temporaneo e contingente come già accaduto in passato.

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
cobalto
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 261
Merit: 2


View Profile
October 03, 2018, 06:04:00 PM
 #9873

Non mi è chiaro, chi è a rischio? Bitfinex o gli altri exchange?
Paolo.Demidov
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 532
Merit: 244


View Profile
October 03, 2018, 09:55:07 PM
 #9874

L'oro è in (timido) rimbalzo nelle ultime settimane più per ragioni tecniche che politiche, visto che è calato del 12% negli ultimi mesi (e del 40% negli ultimi 5 anni).

L'uso dei bitcoin come SOV non può basarsi sull'osservazione del prezzo che è dominato (nel breve periodo) dal dailytrading negli exchange centralizzati. Occorre guardare i movimenti di volume negli exchange decentralizzati che non sono dominati dalla speculazione di breve periodo e dove operano utenti che hanno intenzione di tenere ciò che acquistano per più di qualche ora o di qualche giorno. Meglio se in paesi che hanno difficoltà economiche o inflazioni galoppanti e dove la prima criptovaluta può essere usata come forma non censurabile di protezione del potere di acquisto.

E' abbastanza impressionante (oltre che estremamente significativo) ad esempio che nel Paese che ha inflazione del 18000% la settimana, il volume di scambio su Localbitcoin sia ai suoi massimi di sempre. Una evidente relazione inversamente proporzionale tra potere di acquisto e domanda di bitcoin.

https://i.imgur.com/VwfwqwX.jpg

Lo stesso trend è riscontrabile un pò ovunque in America Latina, con nuovi record di volume anche nelle zone limitrofe (Peru e Colombia)

Non cambia molto, ma solo per la cronaca dai minimi di Novembre-Dicembre 2013... è salito...
il minimo dei minimi c'è stato intorno al 1998~2001.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Paolo.Demidov
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 532
Merit: 244


View Profile
October 03, 2018, 10:07:07 PM
 #9875


Da considerare su questo aspetto che purtroppo molte operazioni in Bitcoin che siano rilevanti: acquisto immobile, l'acquisto di un'auto oltre una certa cilindrata, oggi si rischia una segnalazione per le norme sull'antiriciclaggio.
http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2018/03/30/bitcoin-comprare-casa-meglio-essere-cauti/


Non mi sembra che il consiglio dei Notai abbia molto chiaro il funzionamento di una criptovaluta


Inoltre, le operazioni in criptovalute “sono sicuramente tracciabili in senso informatico” in quanto “in un pubblico ed immutabile registro rimane traccia indelebile del fatto che l’ignoto detentore di una chiave privata, corrispondente ad una data chiave pubblica, ha trasferito Bitcoin ad un altro ignoto detentore di altra chiave privata corrispondente, a sua volta, ad altra chiave pubblica”. Lo stesso CNN precisava che “i sistemi di accesso informatici, senza eccezioni, non si fondano sul concetto di “identificazione” bensì sulla mera verifica di credenziali informatiche”. Questa particolarità è molto rilevante ai fini dell’antiriciclaggio perché, di fatto, utilizzando un sistema informatico, non si può stabilire con certezza l’identità del soggetto che ha effettuato una transazione, proprio perché tale sistema abilita un (qualsiasi) utente provvisto delle corrette informazioni di sblocco (codici, pin, password).
[/b]

A parte che non esistono né codici, né pin, né password, se il problema è quello della identificazione del soggetto io posso usare la mia chiave privata come firma digitale per la prova del possesso del denaro  e la blockchain come traccia dell'origine dei bitcoin. Con l'enorme vantaggio che la blockchain è un registro non alterabile a differenza di quello bancario che resta e resterà la prima e principale forma di riciclaggio del denaro grazie alla connivenza di funzionari e/o direttori corrotti e corruttibili (o semplicemente incapaci) . La sola Danske Bank ha riciclato in 8 anni più della capitalizzazione dell'intero mercato delle criptovalute.
Infatti il problema è semmai opposto e cioè che la blockchain così com'è è troppo tracciabile e i bitcoin poco fungibili. Fortunatamente stanno arrivando tecnologie di completo anonimato a cui i nostri legislatori dovranno adeguarsi, volenti o nolenti. Come sempre le norme si adeguano alla tecnologia e non viceversa.



Si riferiscono al fatto che se io posso dare dei soldi a qualcuno, questo acquista Bitcoin per me,
io mi metto accanto a lui e gli dico... acquista qui, compra là... io ho fatto una operazione tracciabile e documentabile su blockchain, ma in realtà ho operato per interposta persona ( oppure sostituendomi ad essa ) che mi mette a disposizione chiavi, connessione internet, ecc... non chiamiamole password, account, chiamiamole genericamente credenziali... quelle che l'ordine chiama "corrette informazioni di sblocco", mi sembra che stessero facendo solo un esempio, parlando di caratteri generali.

In linea di principio si sa che una operazione è stata fatta, ma non c'è certezza su chi l'abbia fatta.

Per il resto fino ad oggi tutti i commerci illegali, neri, grigi e grigio scuri... sono stati fatti con volgari valute fiat,
anzi penso che gli illeciti siano nati prima della nascita di una qualsiasi moneta.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 04, 2018, 06:17:51 AM
 #9876

Non mi è chiaro, chi è a rischio? Bitfinex o gli altri exchange?


Una differenza di 40-50 dollari dovrebbe essere eliminata dai traders comprando sugli altri exchange e rivendendo su finex.

Se non accade le cause possono essere

1)Qualcuno sta sostenendo artificialmente il prezzo su bitfinex
2)Ci sono problemi nei prelievi e quindi i traders non vendono bitcoin lì per problemi di cash-out (io non ho fiat lì al momento per provare)
3)Il mercato sta scontando un maggior rischio (reale o percepito) nell'usare quell' exchange

Sono cose già successe in passato (anche su Kraken e Coinbase) e finite poi  in una bolla di sapone. Però anche il disastro di MtGox iniziò in questo modo. Sarò paranoico ma a me non piace per niente.

Oggi saranno in manutenzione (https://twitter.com/bitfinex/status/1047461223762153472), aspettatevi una possibile maggiore volatilità di prezzo.

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 05, 2018, 06:02:17 AM
 #9877

L'oro è in (timido) rimbalzo nelle ultime settimane più per ragioni tecniche che politiche, visto che è calato del 12% negli ultimi mesi (e del 40% negli ultimi 5 anni).

L'uso dei bitcoin come SOV non può basarsi sull'osservazione del prezzo che è dominato (nel breve periodo) dal dailytrading negli exchange centralizzati. Occorre guardare i movimenti di volume negli exchange decentralizzati che non sono dominati dalla speculazione di breve periodo e dove operano utenti che hanno intenzione di tenere ciò che acquistano per più di qualche ora o di qualche giorno. Meglio se in paesi che hanno difficoltà economiche o inflazioni galoppanti e dove la prima criptovaluta può essere usata come forma non censurabile di protezione del potere di acquisto.

E' abbastanza impressionante (oltre che estremamente significativo) ad esempio che nel Paese che ha inflazione del 18000% la settimana, il volume di scambio su Localbitcoin sia ai suoi massimi di sempre. Una evidente relazione inversamente proporzionale tra potere di acquisto e domanda di bitcoin.

https://i.imgur.com/VwfwqwX.jpg

Lo stesso trend è riscontrabile un pò ovunque in America Latina, con nuovi record di volume anche nelle zone limitrofe (Peru e Colombia)

Non cambia molto, ma solo per la cronaca dai minimi di Novembre-Dicembre 2013... è salito...
il minimo dei minimi c'è stato intorno al 1998~2001.

 6 anni non 5 mi riferivo al picco di fine 2012. In ogni caso il prezzo medio del 2013 fu ampiamente superiore all'attuale

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
Paolo.Demidov
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 532
Merit: 244


View Profile
October 05, 2018, 05:45:59 PM
 #9878

L'oro è in (timido) rimbalzo nelle ultime settimane più per ragioni tecniche che politiche, visto che è calato del 12% negli ultimi mesi (e del 40% negli ultimi 5 anni).

L'uso dei bitcoin come SOV non può basarsi sull'osservazione del prezzo che è dominato (nel breve periodo) dal dailytrading negli exchange centralizzati. Occorre guardare i movimenti di volume negli exchange decentralizzati che non sono dominati dalla speculazione di breve periodo e dove operano utenti che hanno intenzione di tenere ciò che acquistano per più di qualche ora o di qualche giorno. Meglio se in paesi che hanno difficoltà economiche o inflazioni galoppanti e dove la prima criptovaluta può essere usata come forma non censurabile di protezione del potere di acquisto.

E' abbastanza impressionante (oltre che estremamente significativo) ad esempio che nel Paese che ha inflazione del 18000% la settimana, il volume di scambio su Localbitcoin sia ai suoi massimi di sempre. Una evidente relazione inversamente proporzionale tra potere di acquisto e domanda di bitcoin.

https://i.imgur.com/VwfwqwX.jpg

Lo stesso trend è riscontrabile un pò ovunque in America Latina, con nuovi record di volume anche nelle zone limitrofe (Peru e Colombia)

Non cambia molto, ma solo per la cronaca dai minimi di Novembre-Dicembre 2013... è salito...
il minimo dei minimi c'è stato intorno al 1998~2001.

 6 anni non 5 mi riferivo al picco di fine 2012. In ogni caso il prezzo medio del 2013 fu ampiamente superiore all'attuale


I dati sono pubblici, chi vuole trarrà le sue conclusioni Smiley per curiosità:


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 574
Merit: 357


View Profile
October 05, 2018, 06:18:15 PM
 #9879

L'oro è in (timido) rimbalzo nelle ultime settimane più per ragioni tecniche che politiche, visto che è calato del 12% negli ultimi mesi (e del 40% negli ultimi 5 anni).

L'uso dei bitcoin come SOV non può basarsi sull'osservazione del prezzo che è dominato (nel breve periodo) dal dailytrading negli exchange centralizzati. Occorre guardare i movimenti di volume negli exchange decentralizzati che non sono dominati dalla speculazione di breve periodo e dove operano utenti che hanno intenzione di tenere ciò che acquistano per più di qualche ora o di qualche giorno. Meglio se in paesi che hanno difficoltà economiche o inflazioni galoppanti e dove la prima criptovaluta può essere usata come forma non censurabile di protezione del potere di acquisto.

E' abbastanza impressionante (oltre che estremamente significativo) ad esempio che nel Paese che ha inflazione del 18000% la settimana, il volume di scambio su Localbitcoin sia ai suoi massimi di sempre. Una evidente relazione inversamente proporzionale tra potere di acquisto e domanda di bitcoin.

https://i.imgur.com/VwfwqwX.jpg

Lo stesso trend è riscontrabile un pò ovunque in America Latina, con nuovi record di volume anche nelle zone limitrofe (Peru e Colombia)

Non cambia molto, ma solo per la cronaca dai minimi di Novembre-Dicembre 2013... è salito...
il minimo dei minimi c'è stato intorno al 1998~2001.

 6 anni non 5 mi riferivo al picco di fine 2012. In ogni caso il prezzo medio del 2013 fu ampiamente superiore all'attuale


I dati sono pubblici, chi vuole trarrà le sue conclusioni Smiley per curiosità:



e ovviamente mi riferisco al prezzo in dollari  Smiley

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
yesyoupump
Member
**
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 12


View Profile WWW
October 06, 2018, 06:38:54 AM
 #9880

Periodo di consolidamento lento... Speriamo inizino a partire i pump di qualche moneta importante, giusto per far parlare i media e far entrare liquidità.

▀▀▀▀▀▀     │      BRIDGEX NETWORK      │      LEND · BORROW · CONVERT · SEND     ▀▀▀▀▀▀
▄▄▄▄▄▄       Whitepaper     Telegram     Twitter     Medium     Facebook     LinkedIn       ▄▄▄▄▄▄
Pages: « 1 ... 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 [494] 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 ... 600 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!